Diabete e frutta: 5 consigli utili

0
32
diabete e frutta

Diabete e frutta: 5 consigli utili

Tra diabete e frutta c’è un legame molto speciale: è importante individuare la giusta quantità e frequenza da assumere, così da mantenere una dieta corretta e salutare per il nostro organismo. Leggi il nostro articolo e scopri i 5 consigli utili della Farmacia Ciato.

Il diabete è una malattia cronica caratterizzata dall’aumento della concentrazione di glucosio nel sangue, a causa di un difetto nella produzione o nella funzionalità dell’insulina, un ormone secreto nel pancreas, indispensabile per il metabolismo degli zuccheri.

Infatti, tutti gli zuccheri assunti con l’alimentazione sono trasformati in glucosio, il quale, grazie all’insulina, è la nostra principale fonte di energia.

Quando l’insulina è prodotta in quantità non sufficiente dal pancreas, oppure le cellule del nostro organismo non rispondono alla sua presenza, i livelli di glucosio tendono a innalzarsi, favorendo così la comparsa del diabete.

Con il progresso della medicina, è ormai possibile convivere con il diabete e prevenirne le complicazioni, ma è fondamentale conoscere cosa causa un aumento o una diminuzione della glicemia, in modo da mantenerla vicino ai livelli normali.

diabete e frutta Esistono tre tipi principali di diabete:

– Diabete di tipo 2 è la forma più frequente di diabete, con milioni di casi in Italia. Il diabete di tipo 2 si manifesta dopo i 40 anni, ha un evoluzione lenta e sintomi lievi. La cura è una dieta adeguata, un buon esercizio fisico, farmaci orali e, solo in una minoranza dei casi, l’insulina.

– Diabete di tipo 1 si manifesta prima dei 40 anni e deve essere curato con le iniezioni di insulina.

Diabete gestazionale è una forma di diabete temporanea presente nel 6-10{9540da16890d14129f9ab8cded72fd351be5917ee00873174b161aaea63dc50d} delle gravidanze, quando, a partire dal secondo trimestre, la madre non riesce e tenere sotto controllo la glicemia.

Come abbiamo accennato, è molto importante mantenere una vita sana, soprattutto per quanto riguarda l’alimentazione. Ecco i 5 consigli per migliorare il legame tra diabete e frutta.

  1. E’ bene consumare una porzione di frutta che contenga al massimo 15 gr di carboidrati/zuccheri. Consigliamo di fare delle prove e controllare la risposta dell’organismo con l’auto-misurazione della glicemia, così da identificare la porzione di frutta che il metabolismo è in grado di tollerare.
  2. Limitare in quantità e frequenza la frutta ricca di zucchero, come cachi, fichi, banane, uva, frutta essiccata, frutta sciroppata.
  3. Consumare quotidianamente la frutta fresca come mele, pere, agrumi (soprattutto limone, arancia e pompelmo), lamponi, frutti di bosco (soprattutto mirtilli), nespole, albicocche e pesche.diabete e frutta
  4. Ridurre le porzioni degli alimenti ricchi di zuccheri all’interno dei pasti, in modo tale da equilibrare il carico glicemico. Un esempio: se si mangia la pizza, una porzione generosa di pasta o pane, e come dessert una coppetta di fragole, dopo il pasto la glicemia risulterà alta, e non sarà colpa delle fragole, ma della grande quantità di carboidrati assunti con i primi piatti.
  5. Preferire sempre la frutta fresca e intera, perché i succhi di frutta, le spremute e i frullati, anche se non hanno zuccheri aggiunti, hanno un indice glicemico alto.

In Farmacia Ciato puoi eseguire l’analisi della glicemia semplice e veloce: per eseguire il test è necessario presentarsi in Farmacia a digiuno dalle ore 9:00. Il referto è immediato.

Per maggiori informazioni chiama lo 049 687642 o invia un’e-mail a info@farmaciaciato.it.

Questo blog non è una testata medica. I contenuti del sito sono da intendersi a puro scopo culturale e informativo, e non hanno nessuna valenza medico curativa.

Salva

Salva

Salva

Commenti

commenti