Il mare come medicina: le mete ideali per la tua salute

0
307

Il mare come medicina: le mete ideali per la tua salute

Il “mare come medicina” non è soltanto un modo di dire. Una vacanza al mare è l’ideale per fuggire al caldo estivo, staccare la spina e ritemprare corpo e mente, ma non solo: l’acqua, il sole, l’aria salubre, funzionano come una vera e propria medicina, permettendo a tutta la famiglia di godere di numerosi benefici.

Quali sono i vantaggi di una vacanza al mare?

Il sole permette di sintetizzare la vitamina D, preziosa per rinforzare le ossa e il sistema immunitario. Raggiungere la giusta dose quotidiana di vitamina D è ovviamente più facile in estate, soprattutto in occasione di una vacanza al mare quando la percentuale di pelle esposta al sole è maggiore.

Attenzione però, il sole fa bene alle ossa, ma è nemico della pelle: bastano 20 minuti di esposizione al sole estivo, nelle ore meno calde della giornata, per ottenere tutti i benefici della preziosa vitamina. Per il resto del tempo è sempre consigliato usare creme solari ad alta protezione per proteggersi dai dannosi raggi UV.

Scopri anche i nostri 5 consigli su come migliorare l’abbronzatura.

La sabbia bagnata diventa un ottimo esfoliante, soprattutto per i piedi. Inoltre, l’acqua di mare in sé contribuisce a donare elasticità alla pelle, essendo ricca di minerali. I raggi del sole invece asciugano la pelle e questo risulta utile soprattutto per le persone che soffrono di patologie cutanee, come la psoriasi.

Una vacanza al mare permette un miglior riposo. Il mare stanca, si sa, e questo vale soprattutto per i bambini; favorisce anche l’attività fisica e il movimento, per questo dopo alcune ore trascorse in spiaggia, il corpo necessita di riposo e questo facilita un ottimo sonno notturno.

il mare come medicina

Migliora l’umore e riduce l’ansia: mare e sole sono potenti antidepressivi naturali e trascorrerci anche solo qualche ora permette di migliorare l’umore, scacciando la depressione. Inoltre, il rumore del mare è benefico per il nostro sistema nervoso: ascoltare il rumore delle onde permette di calmare l’ansia, favorendo il rilascio di dopamina e serotonina.

L’acqua del mare contiene diversi minerali che aiutano a rafforzare il sistema immunitario e a liberare il corpo dalle tossine. Inoltre, aiuta a far guarire velocemente tagli e ferite. L’aria, essendo ricca di iodio, dà sostegno alle difese immunitarie del nostro corpo, ma non solo: migliora la salute dei bronchi e dei polmoni, aiutando a combattere eventuali congestioni nasali. Nel complesso, la nostra respirazione migliorerà.

Scegliere la meta giusta in base alla propria salute

il mare come medicina

Qualsiasi sia la meta, il mare rimane comunque la soluzione ideale per le vacanze di tutta la famiglia. Ce ne sono alcune, in Italia e non, note per i loro effetti benefici, grazie ad una maggiore presenza di iodio nell’aria, ad un’acqua particolarmente pulita o a un clima mite.

Ma attenzione: una scelta poco pensata rischia di produrre effetti contrari a quelli desiderati, in quanto l’afa estiva di alcune nostre località balneari non è da meno rispetto a quella che opprime le zone più interne della Pianura Padana. Per di più, un clima marino che risulti gradevole e salubre per alcuni, può invece celare serie minacce per il confort e la salute di altri.

Ecco alcuni suggerimenti:

– Se siete anziani, convalescenti, cardiopatici, di carnagione chiara o se viaggiate con bambini, consigliamo le coste della Liguria o del sud della Francia: il clima è mite, ventilato, povero di UV e con afa abbastanza contenuta. Sconsigliamo ad anziani e cardiopatici i litorali compresi fra Venezia e il Gargano in quanto umidi e poco ventilati.

Qualunque sia la meta, leggi quali sono i farmaci da viaggio e cosa portare con te in vacanza.

il mare come medicina– Se la vostra idea di vacanza è rappresentata da mare caraibico e cristallino, la meta ideale è il litorale di Chia, in Sardegna: è stato infatti premiato come mare più bello e pulito d’Italia nel 2017 da Legambiente e Touring Club.

– Se soffrite di problemi respiratori e catarro, le coste della Puglia, della Calabria e della Grecia sono ideali: il clima è caldo e umido, ma ventilato, ricco di aerosol marino, con un’afa sopportabile. Le acque sono calde, ideali per la balneoterapia. Per chi non desidera spostarsi tanto, Sottomarina è anch’essa una meta ideale ricca di iodio.

– L’isola d’Elba è consigliata per chi soffre di affezioni alle vie respiratorie e per chi deve sottoporsi alle sabbiature.

– Se soffrite d’insonnia, ansia e pelle secca, sono sconsigliate le coste della Sardegna e della Sicilia orientale, dove è presente un clima caldo, ricco di UV e molto afoso.

Consigliate invece a coloro che intendono praticare elioterapia, per le persone anemiche, affette da psoriasi, reumatismi, osteoporosi e affezioni alle vie respiratorie.

– Se cercate il connubio mare-terme, Ischia e Bibione sono entrambe mete molto ambite e ricche di strutture ricettive che offrono ai turisti servizi con acque termali.

Se vai al mare con bambini piccoli, leggi qui i 10 consigli per proteggerli.

Commenti

commenti