Analisi delle intolleranze alimentari: in offerta a maggio in Farmacia Ciato

0
281

L’analisi delle intolleranze alimentari è un esame semplice e veloce che ti permetterà di comprendere se determinate situazioni di malessere possono essere collegate all’assunzione di specifici alimenti.

Per intolleranza alimentare si intende uno “stato infiammatorio generale” dell’organismo, dovuto a un malfunzionamento intestinale che determina l’assorbimento di porzioni non completamente digerite di specifici alimenti.

Ecco l’elenco dei sintomi più comuni delle intolleranze alimentari:

  • Apparato Gastrointestinale: sindrome del Colon irritabile, difficoltà digestive, meteorismo, nausea, diarrea.
  • Apparato Cutaneo: eczema, dermatite atopica, orticaria, psoriasi, acne.
  • Apparato Respiratorio: rinite, sinusite, catarro, asma, bronchiti ricorrenti, otite, congestione nasale.
  • Apparato Genito-urinario: dismenorrea, enuresi, cistiti croniche, candidosi.
  • Sistema Nervoso Centrale: cefalee, depressione, iperattività, astenia, torpore mentale, scarsa concentrazione.

Identificare a quali alimenti un individuo è intollerante aiuta a migliorare il proprio stato di salute ed a diminuire il livello del sintomo al di sotto della soglia di percezione o a ridurlo fino ad un livello accettabile. Grazie alla moderna ricerca scientifica possiamo individuare con estrema precisione gli alimenti a cui siamo intolleranti in un preciso momento della nostra vita. È sufficiente un auto-prelievo di poche gocce di sangue effettuato in farmacia che verrà poi inviato a un laboratorio d’analisi specializzato, per determinare se tali alimenti sono dei “nemici” (non-self) oppure degli “amici” (self) del nostro organismo.

Consigli utili

Come per qualunque test auto-diagnostico, un corretto approccio permette di ottenere un risultato più attendibile. Riportiamo di seguito alcuni suggerimenti validi sia prima che dopo l’esame in Farmacia.

1. Recarsi in Farmacia con le mani ben pulite;

2. avvisare il farmacista se si stanno assumendo farmaci immunosoppressori, come il cortisone, le ciclosporine, l’azatioprina, il tacrolimus e la ciclofosfamide;

3. non assumere l’alimento a cui si è avversi per qualche settimana;

4. in caso di esame negativo, reintrodurre quell’alimento in modo graduale;

5. in caso positivo, effettuare una depurazione generale mediante l’assunzione di drenanti e/o di probiotici, a cui associare degli enzimi digestivi.

Solo per il mese di maggio, l’analisi delle intolleranze alimentari è in offerta! Scarica il buono qui sotto o mostralo in Farmacia Ciato dal tuo smartphone.

chiamaci

049 687642

scrivici su whatsapp

391 7791019

RICEVI I NOSTRI INVITI AGLI EVENTI

Iscriviti adesso e riceverai tutte le offerte e le date degli eventi della farmacia