Insonnia? Potrebbe essere colpa del cambio di stagione

0
211

Insonnia, ansia, stanchezza eccessiva? Potrebbe essere colpa del cambio di stagione.

Durante il cambio di stagione, in particolare quando si passa dall’inverno alla primavera e dall’estate all’autunno, il nostro organismo va incontro ad una serie di cambiamenti ambientali e climatici come la progressiva diminuzione della luce solare, la diversa temperatura e grado di umidità.

Questi cambiamenti influiscono negativamente sula produzione di serotonina, “l’ormone del buonumore”, che regola il ritmo sonno-veglia.

Quando il livello di serotonina scende, possono insorgere disturbi legati all’insonnia, come la difficoltà ad addormentarsi, frequenti risvegli notturni, eccessiva stanchezza durante il giorno, ansia e irritabilità.

Si parla allora di “Insonnia Autunnale” e per evitare che si protragga eccessivamente è bene curarla fin da subito. Come? Ecco i nostri consigli!

1. SEGUI ORARI REGOLARI

E’ un consiglio che vale ovviamente per tutto l’anno. Il nostro cervello infatti tende a pianificare e organizzare le attività fisiologiche per cui mangiare, coricarsi, svegliarsi e  svolgere le attività quotidiane mantenendo sempre degli orari costanti favorisce il sonno.

2. MANGIA CORRETTAMENTE

Per evitare i classici disturbi del sonno è necessario cenare con un pasto leggero e digeribile e almeno 3 ore prima di andare a dormire. Tieni un piccolo spuntino pronto prima di coricarti se hai problemi ad addormentarti a stomaco vuoto.

3. EVITA LO SMARTPHONE PRIMA DI DORMIRE

Non solo lo smartphone, ma anche la televisione, il pc e qualsiasi monitor in generale stimolano il cervello inibendo il rilassamento e di conseguenza l’addormentamento. Al contrario, una buona lettura, la musica o un bagno caldo aiutano a conciliare il sonno.

Inoltre ricorda che l’esposizione prolungata alle onde elettromagnetiche emesse dai dispositivi digitali provoca un invecchiamento precoce della pelle. Leggi il nostro articolo dedicato all’argomento >> Digital Aging: la tecnologia causa l’invecchiamento cutaneo

4. AIUTATI CON PRODOTTI NATURALI

Esistono numerosi rimedi naturali per conciliare il sonno.

I più comuni sono tisane a base di camomilla, melissa, tiglio, valeriana, passiflora, iperico e biancospino, che vanno assunte rispettando dosi e tempi di infusione.

tisana

Anche gli olii essenziali favoriscono il rilassamento: bergamotto, lavanda, mandarino e gelsomino sono quelli più utilizzati. Poche gocce sul cuscino o in un bagno caldo sono perfetti per rilassare mente e corpo e prepararsi al riposo notturno.

La melatonina viene a volte erroneamente menzionata tra i farmaci, ma costituisce invece un ottimo rimedio naturale all’insonnia. Per essere specifici parliamo di un integratore, che se assunto per brevi periodi non presenta controindicazioni.

5. CONSULTA IL TUO MEDICO QUANDO NECESSARIO

Quando l’insonnia diventa un disturbo cronico, protraendosi oltre le 4 settimane, è necessario consultare il proprio medico di fiducia che attraverso il colloquio clinico saprà inquadrare l’insonnia, fare una diagnosi e stabilire la corretta terapia o richiedere ulteriori esami specialistici.

Vuoi saperne di più su integratori e prodotti naturali che favoriscono il sonno?

Passa a trovarci in Farmacia Ciato: il nostro staff ti fornirà tutte le informazioni necessarie e saprà consigliarti il prodotto più adatto in base alle tue esigenze.

 

chiamaci

049 687642

scrivici su whatsapp

391 7791019

RICEVI I NOSTRI INVITI AGLI EVENTI

Iscriviti adesso e riceverai tutte le offerte e le date degli eventi della farmacia