Melanoma cutaneo: riconoscerlo per intervenire tempestivamente

0
4812
melanoma_cutaneo_FarmaciaCiato

Il melanoma cutaneo è un tumore maligno della pelle, causato dalla proliferazione anomala dei melanociti: se non viene curato tempestivamente, il melanoma può intaccare anche altri tessuti ed espandersi rapidamente.

La prevenzione e la diagnosi sono, quindi, fondamentali per evitare che il tumore prenda il sopravvento: imparare a riconoscere il melanoma è importante per curarlo in maniera definitiva ed efficace.

Come si presenta il melanoma

Il melanoma cutaneo può essere caratterizzato da:

  • una macchia della pelle formata da poco
  • un’alterazione di un neo preesistente

Quali sono i soggetti più colpiti dal melanoma

Generalmente colpisce le persone oltre i 60 anni (principalmente uomini), ma può svilupparsi anche in persone più giovani (individui di 30-40 anni solitamente di genere femminile).

La pelle chiara, tipica della popolazione caucasica, è molto più a rischio rispetto ad altre tipologie di popolazione.

Questa tipologia di melanoma rappresenta circa il 4% dei tumori della pelle, ma è comunque responsabile della maggior parte dei decessi legati alle malattie della cute!

Quali sono le cause del melanoma

Solitamente la comparsa del melanoma cutaneo è dovuta alla proliferazione incontrollata dei melanociti, causata generalmente da una modificazione del loro DNA per l’eccessiva esposizione ai raggi UV o per motivi genetici.

Come riconoscere il melanoma cutaneo

Per comprendere se la macchia o il neo presente sulla pelle è un melanoma, è utile seguire la regola definita ABCDE, ossia un’autoverifica delle macchie cutanee, che avviene seguendo questi parametri:

  • Asimmetria: se dividendo idealmente a metà il neo o la macchia, le due parti risultano molto diverse e asimmetriche, potrebbe trattarsi di una forma sospetta
  • Bordi: generalmente i melanomi cutanei sono caratterizzati da bordi irregolari e sfocati;
  • Colore: quando si notano sfumature di colore dal marrone al nero, al blu e al rosa, allora meglio rivolgersi al medico; la presenza di colori non uniformi potrebbero essere un segnale importante
  • Dimensioni: al di sopra dei 0,6 cm potrebbe trattarsi di melanoma, in quanto solitamente i nei non sospetti sono di dimensioni inferiori
  • Evoluzione: se un neo o una macchia cambia col tempo (in forma, dimensioni e colore) potrebbe trattarsi di melanoma

Come si diagnostica il melanoma cutaneo

Rivolgersi al medico è sempre la scelta migliore per una diagnosi accurata del melanoma: attraverso una visita specialistica con il dermatologo e la biopsia di un campione di cellule prelevate dall’area sospetta, sarà più semplice riconoscere il melanoma.

Qualora questi esami non fossero sufficienti, si potrà ricorrere ad una biopsia del linfonodo sentinella e ad altri test quali TAC e/o risonanza magnetica.

Cosa fare per prevenire il melanoma cutaneo

Attraverso poche e semplici azioni quotidiane è possibile ridurre le possibilità di incorrere in un melanoma cutaneo:

  • controllare regolarmente la pelle in maniera minuziosa
  • non trascurare anomalie comparse sulla pelle
  • evitare di esporsi eccessivamente alla luce solare, in particolare nella ore più calde 
  • utilizzare quotidianamente creme solari protettive, anche se non c’è molto sole

La tua pelle presenta rughe e altri segni del tempo? >> Partecipa all’evento Recare nella nostra Farmacia di Padova, prenota il tuo appuntamento!

chiamaci

049 687642

scrivici su whatsapp

391 7791019

RICEVI I NOSTRI INVITI AGLI EVENTI

Iscriviti adesso e riceverai tutte le offerte e le date degli eventi della farmacia