Zucchero raffinato: perché evitarlo

0
627

Diminuire la presenza di zucchero raffinato nella nostra dieta comporta innumerevoli benefici. Scopri nel nostro articolo la differenza tra glucosio e zucchero raffinato e perchè quest’ultimo è cosi dannoso.

COS’È LO ZUCCHERO?

Lo zucchero o anche detto saccarosio, è un disaccaride formato da una molecola di glucosio e una di fruttosio. Viene estratto dalla canna da zucchero ed è comunemente utilizzato in cucina per addolcire il caffè, dolci e altre pietanze, ma viene utilizzato anche in moltissime preparazioni industriali.

COME VIENE UTILIZZATO DAL NOSTRO CORPO?

Il nostro organismo ha bisogno di zucchero per sopravvivere. Il compito principale di questa sostanza è infatti quello di fornire energia al nostro corpo, funzionando da “carburante”.

Per questa ragione il nostro organismo cerca di produrre ed immagazzinare la maggior quantità possibile di glucosio; ogni individuo può produrlo grazie alla semplice respirazione cellulare, oppure assumerlo tramite il cibo che andrà ad ingerire.

Il glucosio viene trasformato in ATP (adenosina trifosfato) ed ha due funzioni principali:

  • nutrire le cellule ed i neuroni del nostro corpo
  • sintetizzare le proteine

LO ZUCCHERO È IMPORTANTE O DANNOSO PER LA NOSTRA SALUTE?

Come abbiamo visto il glucosio è essenziale per il funzionamento del nostro corpo.

zucchero raffinato negli alimenti industriali

Tuttavia c’è una una grande differenza tra glucosio e zucchero raffinato.

Lo zucchero che comunemente utilizziamo subisce un processo di raffinazione tramite un procedimento chimico, che elimina tutte le proprietà benefiche che questa sostanza naturalmente conterrebbe per il nostro organismo. Gli zuccheri raffinati inoltre possono contenere anche tracce di sostanze chimiche che vengono utilizzate durante il processo di trasformazione.

Generalmente gli alimenti prodotti a livello industriale hanno un contenuto elevato di zucchero che li rende più appetibili, provocando quasi una sorta dipendenza; questo anche perché lo zucchero viene aggiunto, tramite procedimenti industriali, negli alimenti che già lo possiedono naturalmente.

Meglio optare per alimenti più naturali, come ad esempio una mela (non solo ricca di fruttosio, ma anche di altre molecole e sostanze di vario tipo naturali), che aiuta l’organismo a regolare l’assorbimento del glucosio e mantenere nella norma i livelli di glicemia nel sangue.

Come si può evincere dunque, la problematica principale non è il consumo di zucchero in sé, quanto l’abuso eccessivo di zucchero raffinato radicato in molte abitudini alimentari.

Lo zucchero è necessario per la nostra salute, ma è fondamentale considerare il tipo di zucchero che viene assorbito.

Gli zuccheri raffinati sono zuccheri dannosi che vengono assorbiti velocemente dal nostro organismo andando ad aumentare i livelli di glicemia nel sangue (uno dei principali indicatori del nostro stato di salute). Una glicemia elevata:

  • espone al rischio di contrarre malattie legate ad uno stile di vita poco sano come il diabete;
  • aumenta il rischio di obesità;
  • innalza la probabilità di contrarre malattie cardiovascolari, Alzheimer e alcuni tipologie di tumori.

Al contrario, il consumo di alimenti naturali senza l’aggiunta di zuccheri oltre a quelli già presenti, contengono altri nutrimenti come vitamine, sali minerali e fibre, che inducono un senso di sazietà e limitano la fame. L’assorbimento di questi zuccheri “buoni”, che avviene in modo lento, permette al nostro organismo di mantenere basso il livello di glucosio nel sangue.

I BENEFICI DI RIDURRE LO ZUCCHERO RAFFINATO

Il consiglio generale è dunque quello di diminuire l’assunzione di zuccheri raffinati. Riducendoli, potrai notare numerosi benefici sul tuo corpo, tra i quali:

  • zucchero raffinato meglio evitarloPerdita di peso > lo zucchero raffinato favorisce infatti l’obesità, l’aumento di peso, l’accumulo di grasso e blocca il senso di sazietà;
  • Miglioramento dell’umore > lo zucchero offre un picco di endorfine e serotonina immediati, ma dopo poco tempo si entra in piccole crisi di astinenza che aumentano il rischio di ansia e depressione;
  • Più energia a disposizione > è vero che il glucosio è energia pura, ma lo zucchero raffinato viene bruciato subito, provocando successivamente stanchezza e spossatezza;
  • Un intestino in salute > lo zucchero bianco peggiora la salute dell’intestino e provoca danni alla flora batterica. La diminuzione del suo utilizzo migliora invece la digestione;
  • Miglioramento della tua pelle > lo zucchero diminuisce l’elasticità della pelle e provoca la comparsa di acne e punti neri. Riducendo gli eccessi nel consumo di zucchero, la tua pelle apparirà più lucida e idratata.

Uno stile di vita sano non prevede solo la riduzione degli zuccheri raffinati nelle nostre abitudini alimentari quotidiane, ma più in generale una corretta alimentazione varia e bilanciata.

Leggi nel nostro articolo i 4 errori da evitare durante la dieta!

chiamaci

049 687642

scrivici su whatsapp

391 7791019

RICEVI I NOSTRI INVITI AGLI EVENTI

Iscriviti adesso e riceverai tutte le offerte e le date degli eventi della farmacia